PHENOXYETHANOL

Criteri di valutazione
Valutazione:
  • Cosmethic score
  • Hazard / concern
  • Information availability

INCI Name: PHENOXYETHANOL

CAS No: 122-99-6

EIN ECS/ELI NCS: 204-589-7

Description: 2-Phenoxyethanol

Function: PRESERVATIVE

Altri prodotti

I commenti, le testimonianze e le opinioni sono sempre graditi. I programmi anti-spam possono far si che il commento sia visibile nel blog solo dopo approvazione. Per inserire nei commenti un link, rimuovere http:// e www. I commenti con argomentazioni ad personam, promozionali o non pertinenti verranno cancellati. Non è questa la sede per supportare le proprie tifoserie, fedi o ideologie.

2 Commenti

  1. Buongiorno Rodolfo, ho una domanda, probabilmente molto sciocca, da sottoporti. Controllando la scheda MSDS di questa sostanza ho visto che viene descritta come fortemente irritante per gli occhi ecc. Ora, anche se concordiamo sul “è la dose che fa il veleno”, mi chiedo perché mettere in un detergente viso una sostanza così irritante? Ti lascio qui di seguito, per completezza, la lista ingredienti del cosmetico di riferimento: Aqua (Water), Sorbitol, Bambusa vulgaris sap extract, Hamamelis virginiana (Witch hazel) bark/leaf/twig extract, Phenoxyethanol, Sodium cocoamphoacetate, Sodium lauroyl sarcosinate, Cocamidopropyl betaine, Parfum (Fragrance), Xanthan gum, Lactic acid, Glycerin, Ethylhexylglycerin, Geraniol.

    • Le schede di sicurezza MSDS riportano i pericoli relativi alle sostanze in condizioni che non c’entrano nulla con l’utilizzo cosmetico. Se leggi le MSDS Anche il sale da cucina è irritante per gli occhi oltre a presentare rischi in gravidanza (TOXEMIA OF PREGNANCY). Il Phenoxyethanol è un alcol fenolico con una sua specifica tossicità, utilizzato proprio per inibire ed uccidere i microbi, non stupisce che sia classificato com fortemente irritante per gli occhi, ma alle concentrazioni con cui è ammesso dal regolamento non ci vedo proprio nessun problema. PS… sostanze simili si trovano anche negli estratti erbali ( bambusa e hamamelis) e nel profumo. Lo stesso sorbitolo se va negli occhi non fa proprio bene….insomma, è la dose che fa il veleno e la sicurezza del cosmetico, a parte il rischio allergico, dipende più dall’onestà e competenza di chi lo produce che dalla lista ingredienti.

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Choose a Rating