PROVVEDIMENTI CONTRO Nivea ed i suoi “3 cm in meno”

PROVVEDIMENTI CONTRO Nivea ed i suoi “3 cm in meno”

GOOD BYE CELLULITE ? NO ! GOOD BYE A PIU’ DI 1.000.000 EURO
SOMMANDO LE DIVERSE SANZIONI PER PUBBLICITA’ INGANNEVOLE IN ITALIA, USA E CANADA !
Il provvedimento AGCM per pubblicità ingannevole sul prodotto MY SILHOUETTE di NIVEA non è stato un caso isolato.
In Usa e Canada gli organi di controllo per la correttezza dei mercati , per certi aspetti analoghi alla nostra AGCM, quando sanzionano hanno la mano pesante. Facendo una rapida somma, per le referenze MY SILHOUETTE di NIVEA la somma delle sanzioni supera ampiamente il milione di euro; considerando poi anche l’obbligo di rimborsare i consumatori con un costo difficile da quantizzare sorge spontanea la domanda: ma il direttore marketing che ha gestito questo lancio è ancora al suo posto ?
Da notare che la sostenibilità ( substaintivity ) dell’annuncio pubblicitario, a detta di Nivea, era basata su ricerche condotte con metodo scientifico. Di seguito la news del Competition Bureau canadese ed il link al provvedimento della Fair Trade Commission USA contro Beiersdorf – Nivea

In September 2011, the Competition Bureau reached a settlement agreement with Beiersdorf Canada Inc., Nivea’s Canadian distributor, concerning claims made in connection with its MY SILHOUETTE product. The claims were made on packaging as well as on Nivea’s website. The company claimed that regular use of its product could lead to a “reduction of up to 3 centimetres on targeted body parts, such as thighs, hips, waist and stomach”; contains a “highly effective natural Bio-Slim Complex for a slimer looking and more defined silhouette”, and has the dual effect of “slimming and reshaping” the body. The Competition Bureau found the claims to be misleading as they did not have “adequate and proper” testing to substantiate the claims.

Under the settlement agreement, which is registered with the Competition Tribunal, Beiersdorf must (a) remove the products from Canadian shelves; (b) pay an administrative monetary penalty of $300,000; (c) pay the Competition Bureau $80,000 for its costs and disbursements incurred during the investigation; (d) refund Canadian purchasers the purchase price and any shipping and handling costs; and (e) publish a corrective notice on its website and in major Canadian newspapers.

SITO OSCURATO

Rodolfo Baraldini
pubblicato 19 maggio 2012

I commenti, le testimonianze e le opinioni sono sempre graditi. I programmi anti-spam possono far si che il commento sia visibile nel blog solo dopo approvazione. Per inserire nei commenti un link, rimuovere http:// e www. I commenti con argomentazioni ad personam, promozionali o non pertinenti verranno cancellati. Non è questa la sede per supportare le proprie tifoserie, fedi o ideologie.

1 Commento

  1. Sarà, io non credo gran che ai prodotti anticellulite.
    Per quello che so la cellulite è un inestetismo dovuto a un “impigrimento” del sistema linfatico correlato a una non perfetta circolazione venosa, che porta al ristagno di liquidi nei tessuti. Ristagno a cui si può efficacemente ovviare con uno stile di vita sano, attività motoria, e semmai un’azione meccanica di massaggio portata avanti in modo corretto e con continuità.
    Anni or sono dopo una discussione sul tema con un’amica medico vascolare ho provato per un periodo a farmi una specie di automassaggio linfodrenante (dalle estremità verso il cuore, con azione di pompaggio e previo massaggio più profondo delle zone linfonodali – caviglie, retroginocchio, inguine) per un paio di mesi sulle gambe, non cambiando alcun’altra abitudine, per valutare l’impatto di questa sola misura.
    Usavo mani asciutte e solo alla fine una normale crema fluida “da supermercato” senza particolari santi in paradiso, per favorire lo scorrimento sulle gambe nell’ultima fase del massaggio. Il tutto prima di dormire tre sere a settimana, 15 min per gamba, e assumendo un paio di robusti bicchieri d’acqua prima di dormire.
    Beh, è stato efficacissimo, e di cm ne ho persi parecchi, circa quattro per gamba sul diamentro, e gambe leggerissime e più asciutte.
    Poi la pigrizia ha prevalso, ora lo faccio una volta ogni quando me lo ricordo.. :) )…

    Per questo motivo quindi mi chiedo se anche i prodotti anticellulite in generale, a prescindere delle esagerazioni del singolo produttore, proprio come categoria prodotto risultassero efficaci… quanto è merito del prodotto e quanto può esserlo dell’azione meccanica del massaggio? Ci saranno test in proposito?
    Temo infatti che le case farmaceutiche abbiano il minimo interesse a verificarlo altrimenti se dovesse emergere che la parte del leone la fa la sola azione meccanica il prodotto “anticellulite” finirebbe in via d’estinzione…

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Choose a Rating