Sondaggio, marzo 2017

Sondaggio sugli argomenti che si desidera approfondire, clickando sul link si vota l’argomento.

altri argomenti, magari che mi sono stati già proposti in passato ma che io smemorato non ho riportato nella lista, possono essere aggiunti con commenti qui o su facebook.

I commenti, le testimonianze e le opinioni sono sempre graditi. I programmi anti-spam possono far si che il commento sia visibile nel blog solo dopo approvazione. Per inserire nei commenti un link, rimuovere http:// e www. I commenti con argomentazioni ad personam, promozionali o non pertinenti verranno cancellati. Non è questa la sede per supportare le proprie tifoserie, fedi o ideologie.

50 Commenti

  1. @ Vale, per quanto mi riguarda considero la credibilità delle foto pima e dopo inversamente proporzionale alla facilità con cui possono essere taroccate. Visto che anche mio figlio di 11 anni può in pochi minuti allungare ed inspessire le ciglia in una immagine digitale, non mi impressionano le foto prima e dopo anche di ragazze qualunque che pubblicano on-line. Comunque tutti i mascara hanno più o meno quella funzione, c’è chi ci riesce meglio… Non mi risultano nuovi ingredienti o formulazioni che garantiscono risultati superlativi, comunque , quando ho tempo, studio un po’ i prodotti che hai segnalato per vedere se effettivamente hanno qualcosa di speciale.

  2. Volevo chiederle, in caso abbia tempo e voglia da perdere, se ci può dire qualcosa dei mascara “Kiss me Heroine”, che pare furoreggino in terra d’Oriente. Sembra che questo mascara sul serio allunghi le ciglia, da quanto ho capito, “attaccando” un pezzo di questa crema alla fine delle ciglia vere, o qualcosa di simile.
    La seconda proposta sono i prodotti per ridurre le cicatrici (al volo, me ne vengono in mente due, Resolve e Kelored, ma ce ne sono a pacchi). Servono a qualcosa? Io sto usando lo stesso sistema per due cicatrici chirurgiche a distanza di un anno. La prima è venuta effettivamente una meraviglia (pure il chirurgo si è complimentato!), ma a parità di trattamento, la seconda sta venendo una schifezza e ora sono perplessa.
    Grazie

    • Kiss me è un marchio di un gruppo storico giapponese Isehan. Vende bene anche in Cina dove si trova anche nella gigantesca catena di negozi Sasa. Ma il suo successo credo sia dovuto alla presenza nel enorme portale giapponese della cosmesi , cosme, dove emergono le linee più “giovanili”. Tutti i mascara tradizionali “attaccano” un filmogeno alle ciglia creando l’impressione che siano più grosse e lunghe, c’è chi lo fa meglio.
      Farò un approfondimento sui cosmetici per cicatrici e smagliature. Intanto metto l’argomento nel sondaggio. Al momento, per la mia esperienza e per le opinioni di medici ed estetiste con cui ho collaborato, anche se ci sono attivi cosmetici con un razionale per funzionare, gli eventuali risultati dipendono molto dal massaggio.

      • Pensi che a me, invece, hanno consigliato di usare il cerotto! Alla fine ho usato prima il cerotto per 3 mesi e poi sono passata alla crema per un annetto…

        Quanto al mascara, la mia domanda era “cos’ha questo di diverso da tutti gli altri, visti i risultati che dà?” Basta guardare le foto in internet di ragazze normali che fanno il prima e dopo. Senza Photoshop o altri taroccamenti, la differenza è innegabile e mi chiedevo da cosa derivi.

  3. da anni mi spignatto i miei cosmetici, ma non sono mai riuscita a farmi delle creme decenti usando come emulsionante la lecitina. Ne parlasti nel forum di Lola, ma non ho capito cosa c’e che non va nella lecitina.

    • Argomento interessante, lo inserisco nel sondaggio, anche se interesserà prevalentemente i formulatori.

  4. @ Simonetta
    Ho parlato genericamente della cosmesi coreana http://www.nononsensecosmethic.org/perche-piacciono-i-cosmetici-koreani/
    ma ho inserito nel sondaggio l’argomento cushion make up proprio perché ha suscitato interesse e curiosità, ne parlerò

  5. Ammetto di averne votati 8 quindi sono poco indicativa… Soprattutto quello sui tatuaggi, gli oli essenziali, i cosmetici storici e i trattamenti per unghie trovo sarebbero interessantissimi!!!!

    Te ne butto lì un altro… La differenza effettiva tra un balsamo commerciale e una maschera commerciale per capelli di quelle con 5 minuti o poco più di tempo di posa…

    Grazie Rodolfo, sei un grandeee

  6. Ho da poco scoperto questo sito e mi sento di ringraziare per il pregevole lavoro, da consumatore districarsi nel mare magnum delle proposte commerciali non è faciel! A tal proposito, posso proporre un argomento per un futuro articolo? La Maschera al ferro, un nuovo trend che come al solito promette risultati miracolosi… sarà vero?

    • Nuovo trend ?? mi informo non ne ho sentito parlare….

  7. Ciao Rodolfo, innanzitutto grazie per i contenuti che offri, i tuoi articoli sono sempre molto interessanti.
    Cercando nel blog non ho trovato nulla che riguardasse questa “nuova” ossessione per la cosmetica coreana, che a detta di molti sembra essere all’avanguardia, estremamente funzionale e una spanna sopra a quella delle case cosmetiche occidentali. Si potrebbe aggiungere questo argomento al sondaggio? Un parere esperto sarebbe fantastico!

    Grazie mille!

    • argomento aggiunto al sondaggio, ma approfondirò solo i prodotti del gruppo Amore visto che non ha senso generalizzare.

  8. Aggiungo una proposta per eventuali prossimi articoli. Vorrei saperne che ne pensa della linea Dr. Organic. Gli INCI rallegrano i bio-fissati e, per quello che ho provato, devo ammettere che ho visto quasi miracoli nella risposta della mia pelle. Resto tuttavia perplessa sul loro motto di creare una linea attorno a un ingrediente e non il viceversa. Mi piacerebbe avere la sua opinione sull’effettiva sensatezza di questa filosofia.

    • Ho parlato di un loro prodotto qui
      http://www.nononsensecosmethic.org/raccolta-differenziata/
      Ritengo sia una marca il cui successo dimostra quanto sia poliedrica l’idea di cosmetico green o organic e quanto sia pilotabile la consapevolezza del consumatore. Sulla identificazione del cosmetico con il suo ingrediente TOTEM il discorso è lungo, ma è uno dei limiti storici del marketing cosmetico e tantissime altre marche da quando esiste una cosmesi industriale hanno sfruttato questa totemizzazione dell’ingrediente. Niente di nuovo e certamente non solo loro….

      • Cavolo! Quel siero ce l’ho anch’io (era compreso in un set con Shampoo e Balsamo che mi hanno regalato), non avevo guardato cosa ci fosse dentro.
        Però ho controllato gli INCI di altri loro prodotti e non avevo notato grosse “schifezze”.
        Sto passando alle formulazioni galeniche: una farmacia in provincia crea creme dalle formulazioni molto interessanti. Per caso ha qualche sito da consigliarmi dove possa trovare “ricette” utili? Magari un buon siero per capelli che faccia qualcosa e non sia solo silicone (già seguo il suo consiglio del 75% olio di cocco e 25% olio di lino: fantastico!).
        Grazie

  9. Si possono votare tutti?

    • si ! ma poi io come faccio a decidere quale pubblicare prima ?

      • Anche a me interessa molto la cosmesi coreana, anche se a pelle mi pare tanto bel packaging, marketing…insomma tanta apparenza e poca sostanza, un bel giocattolo per le fanatiche del makeup. Sarà vero o è veramente innovativa?

  10. Salve Rodolfo, mi piacerebbe avere un’opinione riguardo l’utilizzo “casalingo” del dermaroller. Ho letto svariati articoli scientifici che riportano la pressoché totale assenza di effetti negativi e la poca manualità necessaria all’operatore, ma alla luce dei miei studi universitari non nego di avere qualche dubbio.
    Non esiste il rischio concreto di sviluppare un’infezione? Alla lunga, il processo di infiammazione a cui la pelle è sottoposta non potrebbe portare allo sviluppo di uno stato di infiammazione cronica?
    Passando invece a ciò che riportano siti non scientifici, la procedura termina con l’applicazione dell’usuale crema/siero, cioè prodotti che magari non sono stati pensati per essere assorbiti in profondità ne tanto meno per essere applicati su cute non totalmente integra e/o infiammata (mi vengono in mente prodotti contenenti oli essenziali).
    Non metto in dubbio l’efficacia del metodo, vorrei piuttosto sapere se secondo lei davvero il dermaroller è privo di rischi anche in mani non esperte e senza alcun accorgimento.

    • Sto rivedendo l’articolo sui trattamenti alle pelli over 60, che penso di condividere sabato, dove ho dedicato un po’ di spazio al needling, realizzato con attrezzi analoghi al dermaroller. Ma sulle tue perplessità penso sia giusto fare un approfondimento ulteriore. PS. obbligatorio darmi del tu.

  11. La butto là, senza alcuna urgenza. Mi pare che non ci sia niente nel blog sui sydnet (ho cercato col form “cerca”). Non so se può interessanti parlarne e fare dei confronti, a me interesserebbe, chissà se ad altri anche. Detto ciò, trovo tutti i tuoi articoli interessanti e sempre “sul pezzo”.

  12. Ah sì! I peptidi, che ne esce uno ogni giorno e vorremmo sapere se sono così miracolosi, se li mettono in commercio dopo aver fatto degli studi seri o no. Sono la sostanza di moda del momento.

    • interessante, penso di aver fatto qualche accenno in passato, ma mi piacerebbe approfondire l’argomento. Aggiungo al sondaggio

  13. Io non voto perchè mi interessa tutto

  14. che ne pensi del SODIUM LAURYL SULFOACETATE

  15. Ma una donna di 63 anni cosa dovrebbe mettersi sulla faccia e sul corpo? in profumeria mi assaltano con ridensificanti, antirughe, idratanti, esfolianti, nutrienti, ricompattanti, cellule staminali, oli essenziali etc. Ovvero: puoi parlare delle pelli davvero mature? grazie!

    • argomento interessante: aggiunto alla lista del sondaggio

  16. Sai che Oksana e io attendiamo intensamente un post sulle tempistiche di posa e penetrazione effettiva del cosmetico. Accontentaci pleaseiiiiiii!!!!!

    • è in elaborazione, ma è anche un topic molto tecnico che interessa solo pochi formulatori. come formulare per far penetrare gli attivi.

  17. Sai che Oksana e io attendiamo intensamente un post sulle tempistiche di posa e penetrazione effettiva del cosmetico. Accontentaci pleaseiiiiiii!!!!!

  18. Tutti!

    • :) :) penso che li affronterò comunque tutti, ma alcuni tra una settimana o due , alcuni tra un anno o due….il fattore tempo non è irrilevante.

  19. Potresti affrontare l’argomento detersivi per lavastoviglie autoprodotti ?

  20. Quali sono ad oggi le informazioni aggiornate e reali dal punto di vista scientifico sugli effetti dei vari siliconi cosmetici.

  21. Votato. Grazie per questo bel sito interessantissimo

  22. Ciao Rodolfo! Grazie per i tuoi articoli sempre interessanti e che aprono la mente. Aggiungerei il tema “smagliature”: esistono dei prodotti efficaci o troviamo dei semplici idratanti? Io, da profana, propendo per la seconda.. Ma credo che la tua opinione esperta potrebbe essere utile per molte. Grazie!

  23. ciao! non so se sia già stato affrontato e mi rendo conto sia un argomento fin troppo ampio…ma qualche indicazione sull’effettiva penetrabilità degli ingredienti e/o quelli che sappiamo per certo che/come (con carrier oils ecc per esempio) penetrano la pelle e riescono a dare risultati concreti?

  24. Ciao, a me interesserebbe parlare di come si valuta la tossicità dei rossetti

    • In passato nel blog pubblicavo articoli riservati ai professionisti con password su argomenti così tecnici. Visto che venivano poco consultati ho deciso di non redigerne più. L’argomento può essere inserito in un più generale, “come viene valutata la sicurezza di uncosmetico prima che venga commercializzato ” argomento che potrebbe interessare anche ai non professionisti.

      • Grazie molte, sarebbe in ogni caso interessante

  25. Occhiaie e borse

  26. Ciao, io sarei molto interessata ad un approfondimento sugli oli essenziali di dimostrata utilità e di dimostrata pericolosità in cosmesi… O quanto meno quelli da non usare. Li adoro ma so che possono creare molti danni alla salute ed alcuni sono proprio delle mode come il tea tree che pare funzioni tanto ma spalmarlo puro tipo maschera mi sembra un’assurdità… Grazie!

    • Tutti gli oli essenziali , chi più chi meno, sono di dimostrata pericolosità e da maneggiare con dovute precauzioni… ne parlerò certamente prendendo spunto dalla tua richiesta.

  27. Occhiaie ma soprattutto borse interessa anche a me

  28. Ciao sono Francesca:si potrebbe aggiungere Borse sotto gli occhi: che fare?
    Grazie

    • Se non diventa un articolo troppo lungo potrei parlarne assieme alle OCCHIAIE, problematiche diverse ma con vari punti in comune.

      • magari…Grazie mille