Make-up “compatti”  a confronto; ma quanto costano ?

Make-up “compatti” a confronto; ma quanto costano ?

 

 

Se chiedo ad una consumatrice standard  che differenza c’è tra il fondotinta e un altro make-up viso compatto spesso non sa rispondere.

La distinzione tra fondotinta, fard, ciprie e terre , quando sono in forma “compatta”, è  sottile e a volte per valorizzare-differenziare il prodotto il marketing  si inventa anche un bel nome o categoria completamente nuovi, rivitalizzando le vendite di prodotti più che maturi.

Se si guarda alla struttura formulativa, si tratta in genere di pigmenti e polveri compressi in un mezzo emolliente più o meno duro, spalmabile , resistente ecc. ecc..

Gli emollienti lubrificano e rendono spandibili le polveri, ma aumentano anche molto la loro adesività sulla pelle.

Modulando il rapporto tra polveri e emollienti, in genere oli, si passa dalla tradizionale cipria a fondotinta liquidi da applicare anche col pennello.

Ciò che potrebbe accomunare i “compatti” è il “formato” in cialda, cioè quel dischetto compatto con 5/15 gr . di pasta pressata.

Sono possibili anche diversi design ma il guscio/conchiglia con cialda tonda e specchietto resta ancora quello tipico.

A livello formulativo possono essere molto simili ed il make-up decorativo in cialde , senza considerare quelle per l’area occhi,  è rappresentato da una offerta enorme di marche e linee diverse.

Parlando di Make-Up low cost : quanto è sicuro ?  oppure nell’articolo: Ok! Il prezzo è giusto  , ho evidenziato come il frazionamento incida pesantemente sul costo al litro o al kilogrammo dei cosmetici.

Cosmetici finiti commercializzati in formati da circa 10 grammi possono avere costi al kg esagerati.

Prima di confrontare alcuni prodotti rintracciabili in rete ritengo utile analizzare come si forma il costo industriale di questo tipo di prodotti.

Come detto per tutto il make-up, molto spesso la produzione di questi cosmetici avviene “conto-terzi” o “private label” in impianti specializzati che producono per questa o quella marca.

In questo tipo di impianti spesso si produce anche il packaging, con stampi ad iniezione che sfornano centinaia di migliaia di parti di  contenitori con costi al pezzo che si misurano in centesimi di €uro.

Il fatto che i piccoli formati abbiano una incidenza maggiore del costo del packaging è ineluttabile, ma l’incidenza del maggior costo del packaging non è proporzionata con i maggiori costi al kilogrammo del prodotto finito.

Praticamente considerando il costo delle diverse parti del packaging assemblato e il costo di una cialda da 5/15 gr. dell’ordine dei decimi di €uro, per produzioni sopra i 100000 pezzi, si comprende perché anche le grandi marche possono aver convenienza a rivolgersi ad un terzista.

Un altro vantaggio nel rivolgersi a produttori specializzati sta nel fatto che i costosi stampi ad iniezione per produrre le parti del packaging possono essere in gran parte già ammortati . In pratica, se stampi ed attrezzatura per produrre uno specifico guscio di un fondotinta costassero 100.000 euro, sulla produzione di un lotto di solo 100.000 pezzi inciderebbero per ben 1 €uro a pezzo .

Potendo produrre il guscio plastico di un fondotinta per diverse marche, personalizzando i prodotti solo con serigrafie, colori ed etichette si possono sopportare costi di produzione molto inferiori.

Questo spiega perchè tanti make-up compatti, anche di marche diverse, hanno contenitori, gusci in plastica con specchietti e quant’altro, molto simili, se non identici. Questo spiega in parte anche perché la leadership italiana nella produzione conto terzi del make-up non venga facilmente sorpassata.

Una marca che volesse sviluppare un design originale e proprietario dovrebbe sopportare costi di packaging più alti.

A parte la geniale markettata del make-up minerale , non esiste una forte connotazione “green” di questo tipo di make-up. Anche il consumatore meno consapevole dovrebbe avere forti dubbi su quanto è ecologico un fondotinta con 5/10 gr. di cosmetico , senza qualche ingrediente tabu , in un guscio plastico non biodegradabile di 5/10 gr .

Paradossalmente vista la compatibilità dei materiali, il tipo di stampi ad iniezione e gli alti margini di contribuzione questi contenitori plastici potrebbero , già da qualche anno, essere prodotti in PLA, plastica biodegradabile.

Sono curioso di vedere quanto ci metteranno le marche che vantano una sensibilità ambientalista o eco-bio ad adottare packaging meno inquinanti.

Alcune marche, anche la prestigiosa Shisheido, offrono ricariche , cioè solo la cialda, che permettono di riutilizzare il contenitore plastico. Non so quanto la scelta abbia motivazioni economiche o ecologiche, d’altra parte i consumatori sensibili alle problematiche ecologiche del packaging cosmetico sembrano molto pochi e molto male informati.

Le cialde, pur essendo sostanzialmente anidre sono quasi sempre formulate con un sistema conservante.

La stabilità del prodotto permette così di commercializzare il cosmetico anche vari anni dopo la produzione della cialda.
Capita di trovare sugli scaffali fondotinta dove si riconosce uno stile formulativo di qualche anno, se non decennio, fa.

Il concept formulativo è abbastanza SEMPLICE, come è semplice la funzione di questi cosmetici.
La lista ingredienti potrebbe essere anche molto corta; capita che cercando performces addizionali con texture cremose/setose , protezioni solari , alta resistenza al sudore e altro, la formula si complichi. Capita anche che per “abbellire”/allungare la lista ingredienti, ci si possano trovare estratti, ingredienti con nomi esotici, oli di moda che, presumibilmente in quantità omeopatica, fanno bene il loro lavoro ( fanno vendere ).


Foto, liste ingredienti e prezzi, indicativi, rilevati nei siti della marca o in rete


Benecos Compact Powder – Porcellain : €4,99 corrispondenti a

  554 €/ Kg.

Benecos Compact Powder - Porcellain

Ingredients (INCI): Talc, Mica, Kaolin, Caprylic/Capric Triglyceride, Macadamia Ternifolia Seed Oil*, Ricinus Communis Seed Oil*, Magnesium Stearate, Glyceryl Caprylate, P-Anisic Acid*, Tocopherol, Helianthus AnnuusSeed Oil*, (+/- May Contain (CI 77891, CI 77499, CI 77491, CI 77492, CI 77007, CI 75470)


Lavera 2in1 Compact Foundation € 10,19 corrispondenti a

1019 €/Kg.

Lavera 2in1 Compact Foundation - 01 Ivory

Ingredients (CTFA/INCI):
Ivory 01:
Ricinus Communis (Castor) Seed Oil*, Titanium Dioxide (CI 77891), Tricaprylin, Glycine Soja (Soybean) Oil*, Mica (CI 77019), Lauryl Laurate, Silica, Helianthus Annuus (Sunfower) Seed Oil*, Rhus Verniciflua Peel Wax, Stearic Acid, Iron Oxide (CI 77492), Hydrogenated Jojoba Oil, Hydrogenated Vegetable Oil, Bismuth Oxychloride (CI 77163), Hydrogenated Rapeseed Oil, Lecithin, Iron Oxide (CI 77491), Iron Oxide CI 77499), Argania Spinosa Kernel Oil*, Butyrospermum Parkii (Shea Butter)*, Cocos Nucifera (Coconut) Oil*, Theobroma Cacao (Cocoa) Seed Butter*, Olea Europaea (Olive) Fruit Oil*, Rosa Centifolia Flower Extract*, Tilia Cordata Flower Extract*, Malva Sylvestris (Mallow) Flower Extract*, Hippophae Rhamnoides Fruit Extract*, Camelina Sativa Seed Oil, Vegetable Oil (Olus Oil), Hydrogenated Lecithin, Tocopherol, Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil, Ascorbyl Palmitate, Tin Oxide (CI77861), Water (Aqua), Alcohol*, Fragrance (Parfum)**, Limonene**, Benzyl Salicylate**, Linalool**, Geraniol**, Citral**, Citronellol**, Benzyl Alcohol**
Honey 03: Ricinus Communis (Castor) Seed Oil*, Glycine Soja (Soybean) Oil*, Titanium Dioxide (CI 77891), Mica (CI 77019), Tricaprylin, Lauryl Laurate, Silica, Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil*, Rhus Verniciflua Peel Wax, Stearic Acid, Hydrogenated Vegetable Oil, Hydrogenated Jojoba Oil, Iron Oxide (CI 77492), Bismuth Oxychloride (CI 77163), Hydrogenated Rapeseed Oil, Lecithin, Argania Spinosa Kernel Oil*, Butyrospermum Parkii (Shea Butter)*, Cocos Nucifera (Coconut) Oil*, Theobroma Cacao (Cocoa) Seed Butter*, Olea Europaea (Olive) Fruit Oil*, Rosa Centifolia Flower Extract*, Tilia Cordata Flower Extract*, Malva Sylvestris (Mallow) Flower Extract*, Hippophae Rhamnoides Fruit Extract*, Camelina Sativa Seed Oil, Iron Oxide (CI 77491), Iron Oxide (CI 77499), Vegetable Oil (Olus Oil), Hydrogenated Lecithin, Tocopherol, Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil, Ascorbyl Palmitate, Tin Oxide (CI 77861), Water (Aqua), Alcohol*, Fragrance (Parfum)**, Limonene**, Benzyl Salicylate**, Linalool**, Geraniol**, Citral**, Citronellol**, Benzyl Alcohol**
* ingredients from certified organic agriculture
** natural essential oils


KIKO Soft Focus Compact Wet & Dry Mineral Foundation 12,50 € corrispondenti a

1136 /Kg.


Ingredienti : talc, boron nitride, dimethicone, silica, mica, octyldodecyl lactate, caprylyl methicone, isopropyl isostearate, lauryl lactate, cetearyl ethylhexanoate, zinc stearate, polyisoprene, chlorphenesin, potassium sorbate, bis-hydroxyethoxypropyl dimethicone/ipdi copolymer ethylcarbamate, tetrasodium edta, pentaerythrityl tetra-d-t-butyl hydroxyhydrocinnamate +/- (may contain): ci 77891 (titanium dioxide), ci 77491 – ci 77492 – ci 77499 (ron oxides), ci 77007 (ultramarines), ci 75470 (carmine), ci 77742 (manganese violet), ci 77288 (chromium oxide greens), ci 77289 (chromium hydroxyde green), ci 77510 (ferric ferrocyanide, ferric ammonium ferrocyanide), ci 77947 (zinc oxide), ci 15850 (red 6, red 7 lake), ci 45410 (red 28 lake), ci 73360 (red 30 lake), ci 15985 (yellow 6 lake), ci 19140 (yellow 5 lake), ci 42090 (blue 1 lake)


Sephora – Double Compact Mineral : €17,50 corrispondenti a

1750 €/Kg.

Immagine
INCI: Mica, Titanium Dioxide, Ethylhexyl Palmitate, Zinc Stearate, Silica, Phenoxyethanol, Sodium Dehydroacetate, (+/-): CI 77491 (Iron Oxides), CI 77492 (Iron Oxides), CI 77499 (Iron Oxides)

Neve cosmetics – Fondotinta Flat Perfection : €14,90 euro corrispondenti a

1863 €/Kg.

Immagine
Ingredienti : Talc, Mica, Silica, Titanium Dioxide (Titanium Dioxide), Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Lauroyl Lysine, Zinc Stearate, Cetearyl Ethylhexanoate, Caprylyl Glycol, Aluminum Hydroxide, Retinyl Palmitate, Tocopheryl Acetate, CI 77491 (Iron Oxide), CI 77492 (Iron Oxide), CI 77499 (Iron Oxide).


Shiseido – Compact Foundation spf 15 : € 40,9 corrispondenti a

3146 €/Kg.

ricariche in offerta Sephora a € 23,3 corripondenti a

1792 €/Kg.

Ingredienti: Titanium Dioxide 17.6%; Octinoxate 1.4%; Inactive Ingredients: Barium Sulfate, Talc, Vinyl Dimethicone/Methicone Silesquioxane Crosspolymer, Synthetic Fluophlogopite, Dimethicone, Zinc Myristate, Boron Nitride, Disostearyl Malate, Squalane, PEG/PPG 36/41 Dimethyl Ether, Potassium Ascorbyl Tocopheryl Phosphate, Royal Jelly Extract, Petrolatum, Polysilicone 2, Sorbitan Sesquisostearate, Aluminum Hydroxide, Aluminum Distearate, Ethyhexylglycerin, Alcohol, Water, Tocopherol, Alumina, BHT, Phenoxyethanol, Fragrance, Mica, Iron Oxides, Zinc Oxide

*nota : ho volutamente inserito la lista ingredienti utilizzata sul mercato USA per un prodotto analogto. In USA, dichiarando un SPF, c’è l’obbligo di evidenziare anche la concentrazione dei filtri solari. In Europa il prodotto viene commercializzato con una diversa impostazione, e nonostante Shiseido abbia prodotti compatti specifici per l’esposizione al sole, nel sito italiano non comunicano tutte le avvertenze necessarie quando si parla di protezione solare. Nel sito internazionale del Perfect Smoothing oltre a maggiori avvertenze si evidenzia che si tratta di un SPF misurato in vitro. Sembra proprio che anche la prestigiosa Shiseido scivoli sul SOLAR PASTICCIUM FACTOR


Everyday Minerals Foundation – Jojoba Base – Alabaster: € 17,19 corrispondenti a 

3581 €/Kg.

Everyday Minerals Foundation - Jojoba Base - Alabaster

Ingredients: : Mica (CI 77019), Simmondsia Chinensis (Jojoba) Esters. May Contain: Titanium Dioxide (CI 77891), Iron Oxides (CI 77491, CI 77492, CI 77499), Ultramarines (CI 77007).

 

Essendo composti essenzialmente da polveri e pigmenti coprenti, di dimensione non nano, che devono starsene fuori dalla pelle, i make-up compatti sono prodotti essenzialmente a basso rischio.
Alcune reazioni acne-simili possono essere collegate alla presenza di tracce di nickel, piombo ed altri apteni “minerali” quasi ineliminabili dai pigmenti metallici.
Visto che la allergia e le reazioni a contatto al nickel sono molto frequenti e che proprio per “mascherare” segni e inestetismi acne-simili si tende a sovra utilizzare make-up di questo tipo anche in giovane età, sia i produttori che i consumatori dovrebbero prestare maggiore attenzione alle specifiche di purezza da potenziali allergeni.

Rodolfo Baraldini

pubblicato 22 agosto 2014
Riferimenti:
MINERAL MAKE UP ? QUANDO IL MARKETING FA LA DIFFERENZA

Make-Up low cost : quanto è sicuro ?

SPF= SOLAR PASTICCIUM FACTOR
 

 [post_view]
[post_view time="week"]

I commenti, le testimonianze e le opinioni sono sempre graditi. I programmi anti-spam possono far si che il commento sia visibile nel blog solo dopo approvazione. Per inserire nei commenti un link, rimuovere http:// e www. I commenti con argomentazioni ad personam, promozionali o non pertinenti verranno cancellati. Non è questa la sede per supportare le proprie tifoserie, fedi o ideologie.

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Choose a Rating