Cosmetici schiarenti a confronto

Cosmetici schiarenti a confronto

Ultima puntata sulle macchie cutanee. La ricerca sul controllo genetico della pigmentazione, soprattutto grazie agli studi su vitiligine e piebaldismo, ha fatto passi da gigante. Ma ancora non ha una risposta alla domanda :”perché l’iperpigmentazione c’è lì anziché là?”. Non è solo il problema di definire la zebra un animale bianco a striscie nere anziché nero a striscie bianche. Ci si può domandare perché dopo un peeling acido sul viso si è formata una macchia solo sul mento e non sulla fronte? Oppure perché con la gravidanza sono comparse macchie sul viso o la linea nigra sotto all’ombelico? Perché iperpigmentazioni proprio lì e di quella forma? Visto che al momento la rete di geni, mutazioni, loci e modulazioni esogene che regolerebbero questi fenomeni non è ben compresa per ridurre le macchie cutanee possiamo agire solo localmente con qualche agente/azione depigmentante applicato sulla macchia.
- Formulazioni
- Modalità d’uso
- Erbolario
- Bottega Verde
- Iklen
- Caudalie
- BioNike
- La Roche-Posay
- Rilastil
- Dr.Organic
- Esther
- Orlane
- Lierac
- Shiseido
- Vichy
- Eucerin

Il cosmetico schiarente ha una specifica e ben definita funzionalità. Le promesse di chi lo vende si devono confrontare con la percezione di risultati che può dare. La prima vendita, quasi sempre di impulso, è normalmente pilotata dalle emozioni che suscita la marca, il packaging, la pubblicità. In Italia un cosmetico “tecnico” del genere difficilmente prevede il riacquisto, sia perché se i risultati non sono soddisfacenti i consumatori non lo riacquistano, sia perché se i risultati sono soddisfacenti la problematica si esaurisce ed i consumatori non lo riacquistano. Forse per questo, nelle statistiche le vendite di cosmetici in Italia, quelli anti-macchia rappresentano una quota molto piccola. Il segmento ha però potenziali volumi di vendita enormi, soprattutto considerando i mercati asiatici. In Giappone, i prodotti “bihaku”, cioè per sbiancare la pelle, raggiungono vendite di 210 miliardi di yen l’anno.
- Formulazioni depigmentanti
Difficile formulare un depigmentante. Gli attivi veramente efficaci sono pochi e per lo più instabili. Nella formulazione possono richiedere pH particolari, nel tempo possono virare nel colore ed un cambiamento di colore può rappresentare un cambiamento nella struttura chimica che comporta cambiamenti nell’efficacia. Gli attivi più efficaci sono in genere depigmentanti fenolici con struttura “simile” alla tirosina che inibiscono la tirosinasi e possono direttamente o indirettamente attraverso dei loro metaboliti ridurre il numero di melanociti attivi nell’area. Poi per essere efficaci devono raggiungere i tessuti bersaglio in quantità sufficiente e la cosa non è semplice in quanto si deve formulare con concentrazioni non omeopatiche. Ultima ma non irrilevante questione: molte azioni depigmentanti possono avere come reazione avversa una paradossale iperpigmentazione, a riprova che i meccanismi che regolano la pigmentazione cutanea sono un po’ più complessi del “espongo la pelle alla sostanza X e la schiarisco”.
- Modalità d’uso
Formulazioni depigmentanti molto “potenti” ed efficaci possono essere applicate solo o prevalentemente sull’area iperpigmentata, avendo cura di coprire anche le aree, più ampie dell’area visibile ad occhio nudo, dove la “macchia” scura è evidente sotto la luce di wood. Questo tipo di prodotti con una applicazione di poche settimane possono mostrare già risultati significativi. A quel livello di concentrazioni ed efficacia, però, si alza il rischio di reazioni avverse, normalmente irritative / infiammatorie. L’industria cosmetica in genere evita questo approccio puntando su formulazioni “uniformanti” cioè con depigmentanti meno efficaci o a concentrazioni ridotte. Il prodotto applicato su tutto il viso risulta efficace in vari mesi. Bisogna ricordare però, che la eventuale depigmentazione ottenuta dopo qualche mese di trattamento, può andarsene a ramengo con 30 minuti di intenso sole. Si può ottenere una depigmentazione “rapida” anche degradando la melanina dei corneociti, ad esempio ossidandola con acqua ossigenata, oppure riducendo lo spessore dello strato corneo con dei peeling. In questo caso uno schiarimento visibile, ma di breve durata, può comparire anche dopo poche applicazioni.

I prezzi, più o meno scontati, sono solo indicativi. Sono rilevati in rete nei siti di vendita on-line, a volte esteri ed in valuta diversa dall’euro, in genere non includono il trasporto.
Le liste ingredienti, sono copia-incollate dai siti delle marche che li pubblicano o quando non li pubblicano (brutto segnale di mancanza di trasparenza!) dai negozi on-line, possono non coincidere con le liste ingredienti stampate sul prodotto.
Evidenziati in giallo gli ingredienti di cui è nota o pubblicizzata una azione depigmentante.
Commenti e opinioni personali nei riquadri rosa.
Erbolario – Crema Schiarente alla Liquirizia

Prezzo 22.00 € per 50 ml
Crema Schiarente alla Liquirizia

Aqua, Cetearyl Alcohol, Cetearyl Ethylhexanoate, Triticum Vulgare Germ Oil, Magnesium Ascorbyl Phosphate, Glycerin, Oryza Sativa Bran Oil, C12 15 Alkyl Benzoate, Cetearyl Glucoside, Glyceryl Stearate, PEG-90 Stearate, Glycyrrhiza Glabra Extract, Helichrysum Italicum Flower Water, Oryzanol, Lecithin, Tocopherol, Ascorbyl Palmitate, Dimethicone, Titanium Dioxide, Aluminium Silicate, Parfum, Cinnamyl Alcohol, Aminomethyl Propanol, Citric Acid, Imidazolidinyl Urea, Potassium Sorbate, Disodium EDTA, Phenoxyethanol, Methylparaben, Ethylparaben, Propylparaben, Butylparaben

Fonte

Puntano sul Magnesium Ascorbyl Phosphate e sull’estratto di liquerizia che come tutti gli ingredienti chiamati “estratto” non si può sapere se contiene ed in che quantità attivi depigmentanti. Nel complesso sospetto una azione depigmentante, se c’è, molto blanda. Il principale componente dell’estratto di liquerizia, la glabridina, può sia inibire che stimolare la melanogenesi. Gli altri antiossidanti presenti sembrano più utili a “depigmentare” il prodotto che la pelle. Prodotto senza filtri solari.

Bottega Verde – White sublime crema giorno

Prezzo 39,99 € per 50 ml

Ingredienti: Aqua, C12-20 Acid Peg-8 Ester, Glycerin, Cetearyl Isononanoate, Ethylhexyl Palmitate, C12-15 Alkyl Benzoate, Mel, Glyceryl Stearate, Peg-100 Stearate, Dimethicone, Alpha-Arbutin, Sodium Hyaluronate, Melissa Officinalis Leaf Extract, Achillea Millefolium Extract, Mentha Piperita Extract, Veronica Officinalis Extract, Alchemilla Vulgaris Extract, Primula Veris Extract, Malva Sylvestris Extract, Butyrospermum Parkii Butter, Propylene Glycol, Phenoxyethanol, Glycyrrhiza Glabra Extract, Imidazolidinyl Urea, Octocrylene, Parfum, Xanthan Gum, Cetyl Hydroxyethylcellulose, Disodium Edta, Ethylparaben, Sorbitol, Butyl Methoxydibenzoylmethane, Methylparaben, Lecithin, Silica, Alcohol, Sodium Hydroxide, Linalool, Benzyl Salicylate, Hydroxycitronellal, Polyvinylpyrrolidone, Limonene, Hexyl Cinnamal, Tocopherol, Benzyl Benzoate, Ascorbyl Palmitate, Alpha-Isomethyl Ionone, Chlorphenesin, Citronellol, Citric Acid
Fonte

α-Arbutina in undicesima posizione e estratto di liquerizia in 23esima. Ben 8 estratti erbali, molto utili ad allungare la lista ingredienti ma di cui è oscura l’effettiva composizione, concentrazione e funzionalità. Nel complesso sospetto una azione depigmentante, se c’è, molto blanda. Prodotto senza filtri solari.

Iklen – noreva siero anti macchie brune

Prezzo: 45,90 € per 30 ml

Ingredienti: Aqua, Alcohol, Butylene Glicol, Glycerin, 4-Butylresorcinol, Sucrose Cocoate, Dipotassium Glycyrrhizate, Peg-32, Peg-6, Sodium Lauroyl Hydrolyzed Silk, Xanthan Gum, Disodum Edta, Sophora Angustifolia Root Extract, Phenoxyethanol, Lecithin.

Tipica formulazione funzionale, con pochi fronzoli. 4-Butylresorcinol in 5a posizione , Dipotassium Glycyrrhizate in 6a. Alcohol e Butylene Glicol per agevolare la penetrazione. Qualche ricerca attribuisce al Sophora Angustifolia Root Extract la capacità, in vitro su cellule del melanoma, di ridurre la melanogenesi ed il trasferimento dei melanosomi ai cheratinociti. Prodotto senza filtri solari.

CAUDALIE – Siero Illuminante Anti-macchie

Prezzo € 47,00 per 30 ml

Ingredienti: Aqua , Butylene Glycol, Glycerin, Squalane, Tocopheryl Acetate, Ceteareth-20, Palmitoyl Grapevine Shoot Extract, Glyceryl Stearate Se , Bisabolol, Parfum (Fragrance), Caprylyl Glycol, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, Potassium Sorbate, Xanthan Gum, Carbomer, Sodium Hydroxide, Sodium Phytate

Il marketing della marca punta molto sul vino e suoi derivati come ingrediente emozionale – A parte i brevetti della marca e una ricerca indipendente sull’inibizione della tirosinasi indotta da resveratrolo e suoi oligomeri come la 1 ‘ α-viniferina non ci sono prove scientifiche dell’efficacia depigmentante del Palmitoyl Grapevine Shoot Extract. La capacità degli oligomeri del resveratrolo di penetrare la pelle e raggiungere i melanociti è discutibile. Prodotto senza filtri solari.

BIONIKE -Defence B-Lucent Crema Protettiva Anti-macchie SPF50

Prezzo € 23,00 per 40 ml

ingredienti:
aqua (water), ethylhexyl methoxycinnamate, diethylamino hydroxybenzoyl hexyl benzoate, C12-15 alkyl benzoate, dibutyl adipate, alcohol denat., bis-ethylhexyloxyphenol methoxyphenyl triazine, ethylhexyl triazone, cetearyl alcohol, butylene glycol, aluminum starch octenylsuccinate, pentylene glycol, PEG-100 stearate, glyceryl stearate, lactobacillus ferment, caprylyl glycol, undecylenoyl phenylalanine, methyl dihydroxybenzoate, ethylhexylglycerin, hydroxyethyl acrylate/sodium acryloyldimethyl taurate copolymer, squalane, triethanolamine, ,oligopeptide-68, caprylhydroxamic acid, glycerin, xanthan gum, glycine soja oil , polysorbate 60, hydrogenated lecithin, sodium oleate, trisodium ethylenediamine disuccinate.

Prodotto con filtri solari, ha come agenti pubblicizzati come depigmentati il methyl dihydroxybenzoate, l’ undecylenoyl phenylalanine e l ‘oligopeptide-68. Del primo e secondo, il metil gentisate e l’undecinoil fenilalanina, ci sono varie ricerche a supporto di una potenziale efficacia depigmentante. La loro struttura chimica fa ben pensare ad un loro ruolo come inibitore competitivo della tirosinasi. Per l’oligopeptide invece ci si deve affidare alla documentazione fornita da chi lo vende.

La Roche-Posay Pigmentclar Serum Siero Anti-Macchie Correttore Intensivo

Prezzo € 28,09 per 30 ml
Pigmentclar Serum packshot from Pigmentclar, by La Roche-Posay
Ingredienti:
Aqua/water/eau, glycerin, dimethicone, alcohol denat,, niacinamide, isopropyl lauroyl sarcosinate, octyldodecanol, peg-20 methyl glucose sesquistearate, dimethiconol, cetearyl ethylhexanoate, isohexadecane, sodium hyaluronate, ginkgo biloba extract/ ginkgo biloba leaf extract, phenylethyl resorcinol, poloxamer 338, ammonium polyacryldimethyltauramide/ammonium polyacryloyldimethyl taurate, disodium edta, isopropyl myristate, capryloyl salicylic acid, xanthan gum, ferulic acid, polysorbate 80, acrylamide/sodium, acryloyldimethyl taurate copolymer, phenoxyethanol, CI 77891/titanium dioxide, mica, parfum/fragrance.

Niacinamide in 5a posizione e phenylethyl resorcinol di cui varie ricerche evidenziano l’azione depigmentante anche allo 0,5%. Prodotto senza filtri solari.

Rilastil Linea Anti-Taches

Prezzo € 22,70 per 30 ml

ingredienti:
Aqua, ethylhexyl methoxycinnamate, sodium ascorbyl phosphate, urea, glycerin, oleth-10, 1,5 pentanediol, cetyl alcohol, triethanolamine, acrylates/c10-30 alkyl acrylate crosspolymer, butyl methoxydibenzoylmethane, methylene bis-benzotriazolyl tetramethylbutylphenol, butylene glycol dicaprylate/ dicaprate, limnanthes alba seed oil, resveratrol, epigallocatechin gallate, ellagic acid, lactobionic acid, decyl glucoside, glutathione, arbutin, tocopheryl acetate, niacinamide, olea europaea leaf extract, pentaerythrityl tetra-di-t-butyl hydroxyhydrocinnamate, xylitol, lactic acid, xanthan gum, propylene glycol, sodium metabisulfite, disodium edta, phenoxyethanol, sodium hydroxymethylglycinate, methylparaben, ethylparaben, propylparaben, parfum.
Prodotto con filtri solari. Molti attivi con potenziale azione depigmentante ma a concentrazioni relativamente basse escludendo il sodium ascorbyl phosphate in 3a posizione.

Organic Royal Jelly – Light & Bright

Prezzo: € 14,18 per 125 ml

Ingredienti:
Aloe barbadensis leaf extract, Aqua (water), Glycerin, Caprylic/capric triglyceride, Prunus amygdalus dulcis (sweet almond) oil, Zinc oxide, Dicaprylyl ether, Ascophyllum nodosum extract, Cetearyl alcohol, Glyceryl stearate, Cetearyl glucoside, Xanthan gum, Chondrus crispus (carrageenan) extract, Sodium stearoyl glutamate, Arctostaphylos uva-ursi (bearberry) extract, Morus alba (mulberry) extract, Dipotassium glycyrrhizinate, Royal Jelly extract, Mel extract, Trifolium pratense flower extract, Calluna vulgaris flower extract, Ascorbic acid, Sodium benzoate. Potassium sorbate, Citric acid.

Alcuni estratti di cui non è stimabile l’azione depigmentante, se c’è. Nel complesso sospetto una azione depigmentante, se c’è, molto blanda. Prodotto senza filtri solari.

ESTHER Neo Kojic Lipogel

Fonte
Prezzo 24,50 per 30 ml
Neo Kojic Lipogel
Ingredienti:
Aqua, Phthalimidoperoxycaproic Acid, Glycolic Acid, Aminomethyl Propanol, PEG-7 Glvceryl Cocoate, Arbutin, Hydroxypropyl Guar, Magnesium Ascorbyl Phosphate, Kojic Acid, Disodium Edta, Imidazolidinyi Urea.

Tipica formulazione funzionale, con pochi fronzoli. Il Phthalimidoperoxycaproic Acid in 2a posizione sulla pelle dovrebbe “liberare” perossido d’idrogeno può dare un sbiancamento rapido ma temporaneo. β Arbutina ed acido cogico se a bassa concentrazione danno risultati discutibili. Prodotto senza filtri solari.

ORLANE WHITENING CREAM
Prezzo 210 US$ per 50 ml

Ingredienti:
aqua (water), squalane, butylene glycol, arbutin, petrolatum, glycerin, dimethicone, triethylhexanoin, peg-25 stearate, cetyl alcohol, sorbitan stearate, cetyl palmitate, behenyl alcohol, stearic acid, palmitic acid, methylparaben, glycerin/oxybutylene copolymer stearyl ether, peg-150 stearate, propylparaben, alcohol, parfum (fragrance), pyrus cydonia seed extract, carbomer, potassium hydroxide, xanthan gum, sodium polyacrylate, calcium pantetheine sulfonate, hydrolyzed yeast, glycine soja (soybean) protein, tocopherol, scutellaria baicalensis root extract, rosmarinus officinalis (rosemary) leaf extract, sophora angustifolia root extract, phenoxyethanol, valine glycine, sodium dextran sulfate, disodium cocoamphodiacetate, ethylparaben, bht, limonene, linalool, alpha-isomethyl ionone, benzyl benzoate.
β Arbutina in 4a posizione con qualche estratto erbale che potrebbe fare qualcosa. La formulazione ricorda prodotti che vendevano molto in Giappone vari anni fà.

LIERAC Luminescence Serum Siero Illuminante

Prezzo € 58,90 per 30 ml
LIERAC Luminescence Serum Siero Illuminante  30 ml.
Ingredienti:
Water (aqua), Caprylic/capric triglyceride, Glycerin, Lens esculenta (lentil) seed extract, Butylene glycol, Sucrose polystearate, Butyrospermum parkii (shea) butter, Fragrance (parfum), Polyamide-5, Siegesbeckia orientalis extract, Rabdosia rubescens extract, Phaeodactylum tricornutum extract, Sodium polyacrylate, Caprylyl glycol, Hydrogenated polyisobutene, Chlorphenesin, Sodium stearoyl glutamate, Xanthan gum, Phenoxyethanol, Tocopherol, Ethylhexylglycerin, Limonene, Linalool, Hydroxycitronellal, Evernia prunastri (oakmoss) extract, Mica ( CI 77019), Titanium dioxide (CI 77891).
Fonte

La miscela Siegesbeckia orientalis extract + Rabdosia rubescens extract pubblicizzata dal suo produttore come ingrediente schiarente non ha una funzionalità supportata da un diffuso uso clinico o da ricerche indipendenti. I test pubblicati dal produttore non rivelano quali componenti degli estratti svolgerebbero azione depigmentante. Il prodotto non contiene filtri solari, a parte il biossido di titanio in quantità utili a colorare a colorare di bianco non a schermare gli UV.
Shiseido intensive anti-spot serum

Prezzo 56,95 € per 30 ml

Ingredienti:

Glycerin, Sodium Hyaluronate, Alcohol Denat., Butylene Glycol, Dimethicone, Isostearic Acid, Carbomer, PEG-150, Xanthan Gum, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, Phenoxyethanol, Alcohol, Sodium Benzoate, Serine, Disodium EDTA, Xylitol, Lauryl Betaine, Benzyl Benzoate, Polyquaternium-51, Potassium Hydroxide, PEG/PPG-14/7 Dimethyl Ether, Glucosyl Hesperidin, Limonene, Tocopheryl Acetate, Paeonia Suffruticosa Root Extract, Rehmannia Chinensis Root Extract, 2-0- Ethyl Ascrobic Acid, Fragrance (Parfum), Artemisia Princeps Leaf Extract, Water (Aqua), Cetyl Ethylhexanoate, Angelica Acutiloba Root Extract (Angelica Acutiloba), Potassium Methoxysalicylate
Fonte

Visto che parliamo di uno dei laboratori di ricerca sul whitening più avanzati, da Shiseido c’è sempre da imparare. Purtroppo la comunicazione on-line è estremamente carente e la marca non pubblica on-line neppure le liste ingredienti, figurarsi le informazioni scientifiche a sostegno della funzionalità depigmentante. Il prodotto ha, ultimo nella lista, l’ingrediente principale, Potassium Methoxysalicylate, cosa che rivela come l’ingrediente si trovi a concentrazioni inferiori all’1%. Non sono state pubblicate ricerche indipendenti con verifiche cliniche in vivo della sua efficacia ma dalla sua struttura chimica si può sospettare una azione analoga ad altri depigmentanti fenolici con struttura simile alla tirosina. Il prodotto non contiene filtri solari e per essere un antimacchia “concentrato” di una delle marche leader, per come si presenta, mi ha deluso.

SHISEIDO WHITE LUCENT ALL DAY BRIGHTENER SPF36

Prezzo 52 US$ per 50 g.

-Avobenzone 2.5%, Octinoxate 7.4%, and Octocrylene 3%: Provide sunscreen protection.
Ingredienti:
Water, Sd Alcohol 40-B, Dimethicone, Dipropylene Glycol, Diisopropyl Sebacate, Glycerin, Peg-60 Hydrogenated Castor Oil, Potassium Methoxysalicylate, Xanthan Gum, Peg/Ppg-14/7 Dimethyl Ether, Peg/Ppg-17/4 Dimethyl Ether, Dipotassium Glycyrrhizate, 2-O-Ethyl Ascorbic Acid, Glycyl Glycine, Ascorbyl Tetraisopalmitate, Tocopheryl Acetate, Phytosteryl Macadamiate, Sodium Hyaluronate, Paeonia Suffruticosa Root Extract, Rehmannia Chinensis Root Extract, Glucosyl Hesperidin, Houttuynia Cordata Extract, Ppg-17, Peg-240/Hdi Copolymer Bis-Decyltetradeceth-20 Ether, Triethanolamine, Silica, Isostearic Acid, Butylene Glycol, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, Carbomer, Alcohol, Sodium Metaphosphate, Disodium Edta, Zinc Oxide, Bht, Sodium Metabisulfite, Alumina, Tocopherol, Phenoxyethanol, Fragrance, Titanium Dioxide, Mica.
Fonte

Un po’ deluso dal prodotto Shiseido sul mercato italiano ho cercato sul mercato americano. La soluzione formulativa è analoga: Potassium Methoxysalicylate in sinergia con derivati “stabili” dell’acido ascorbico e Glucosyl Hesperidin. Il prodotto contiene filtri solari.

Vichy Neovadiol Ultra-Densificante Schiarente

Prezzo 30,90 per 40 ml

Ingredienti : Aqua / Water, Octocrylene, Glycerin, Ethylhexyl Salicylate, Octyldodecanol, Cyclohexasiloxane, Butyl Methoxydibenzoylmethane, Butyrospermum Parkii Butter / Shea Butter, Dimethicone, C12-15 Alkyl Benzoate, Cera Alba / Beeswax, Potassium Cetyl Phosphate, Peg-100 Stearate, Glyceryl Stearate, Ci 77891 / Titanium Dioxide, Stearic Acid, Mica, Dimethicone/Vinyl Dimethicone Crosspolymer, Methylparaben, Kojic Acid, Silica, Sodium Hexametaphosphate, Phenoxyethanol, Ammonium Polyacryldimethyltauramide / Ammonium Polyacryloyldimethyl Taurate, Tocopheryl Acetate, Disodium Edta, Capryloyl Salicylic Acid, Hydroxypropyl Tetrahydropyrantriol, Caprylyl Glicol, Hydroxypalmitoyl Sphinganine, Vitreoscilla Ferment Extract / Vitreoscilla Ferment, Xanthan Gum, Parfum / Fragrance.
Fonte

L’azione depigmentante dipenderebbe dall’acido cogico a concentrazioni relativamente basse in sinergia con Hydroxypalmitoyl Sphinganine, una sorta di precursore dei ceramidi, e Hydroxypropyl Tetrahydropyrantriol, il pro-xilane. Un potente chelante , il Sodium Hexametaphosphate probabilmente aiuta a sequestrare il rame. Sospetto una azione depigmentante molto blanda. Il prodotto contiene filtri solari.

Eucerin Even Brighter Day

Prezzo 19,61 € per 50 ml

Ingredienti:
Aqua, Homosalate, Octocrylene, Glicerina, Butyl Methoxydibenzoylmethane, Ethylhexyl Salicylate, Glyceryl Glucoside, Glyceryl Stearate Citrate, Cetearyl Alcohol, Phenylbenzimidazole Sulfonic Acid, Butyrospermum Parkii Butter, Lauroyl Lysine, 4-Butylresorcinol, Dimethicone, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, Sodium Carbomer, Trisodium EDTA, 1,2-Hexanediol, Phenoxyethanol, Piroctolamina, Parfum
Fonte

Tipica formulazione funzionale, che punta tutto sul 4-Butylresorcinol per l’azione depigmentante. Il prodotto contiene filtri solari ed anche se sospetto che per evitare rischi di reazioni avverse abbiano ridotto le concentrazioni, è uno dei prodotti che si presenta meglio.

Rodolfo Baraldini
pubblicato 9 aprile 2016

articoli correlati

Macchie e iperpigmentazione: come combatterle
Macchie cutanee e sole
Ingredienti schiarenti a confronto
GROSSO GUAIO DI KANEBO: RITIRO DAL MERCATO DEI COSMETICI CON RHODODENOL

Per i riferimenti bibliografici clicca qui

I commenti, le testimonianze e le opinioni sono sempre graditi. I programmi anti-spam possono far si che il commento sia visibile nel blog solo dopo approvazione. Per inserire nei commenti un link, rimuovere http:// e www. I commenti con argomentazioni ad personam, promozionali o non pertinenti verranno cancellati. Non è questa la sede per supportare le proprie tifoserie, fedi o ideologie.

20 Commenti

  1. Vorrei precisare che chiedo l ‘analisi di iklen + concentrato, perché hanno tolto dal commercio l’altro siero (che aveva un inci molto più corto mi pare). Le farmacie hanno solo questo nuovo iklen siero ordinabile. Grazie

  2. Salve, posso avere l’analisi di iklen + siero correttore intensivo…assomiglia all’altro ma l’inci è diverso. Acqua, butilene glycol, glycerin, diphenysilixy phenyl, trimethicone, alcool, glicosil, trehalose, Dimethicone, peg-75, hydrogenated starch hydrolysate, peg 150, PEG 32, PEG 6,4 butylresorcinol, acrylates C10 30 alkyl acrylate crosspolymer, carbomer, potassium hydroxide, sodium citrate, sorbitan stearate, xanthan gum, Aesculus hippocastanum seed extract, citric acid, sophora angustifolia root extract, achillea millefolium extract.

  3. Buon giorno Rodolfo, volevo chiederle un consiglio su un prodotto acquistato qualche mese fa. Si chiama CANOVA 8+2 ed è un’emulsione depigmentante della SkinCare che ho applicato ad aprile, tutte le sere con un cotton fioc, per almeno una ventina di giorni. Il prodotto mi ha seccato tantissimo la pelle, formando quasi delle piccole grinze sulle guance. Inoltre, dopo circa un mese, ho notato che l’effetto è stato contrario, cioè si sono formate sul viso, nelle zone di applicazione del prodotto, delle macchie ancora più evidenti (questo probabilmente perché, anche se ho applicato la protezione totale, ho preso un po’ di sole). A questo punto volevo chiederle…dei prodotti che ha citato, quali di questi hanno un’azione depigmentante, anche leggermente più blanda ma che idratano di più la pelle e la seccano meno? E poi se è eventualmente possibile applicarlo anche in questa stagione. La ringrazio in anticipo per la disponibilità,
    Maura

    • Non c’è nulla da aggiungere alle tue considerazioni: se al di là della relativa efficacia dei depigmentanti cosmetici, ci si espone al sole ( anche la protezione della protezione solare è relativa ) il rischio di non vedere miglioramenti se non di vedere peggioramenti c’è ed è anche alto. A maggior ragione se il prodotto depigmentante è basato sull’acido glicolico, che è ormai ampiamente dimostrato che si comporta come fotosensitizzante ( Kaidbey, K., Sutherland, B., Bennett, P., Wamer, W. G., Barton, C., Dennis, D. and Kornhauser, A. (2003), Topical glycolic acid enhances photodamage by ultraviolet light. Photodermatology, Photoimmunology & Photomedicine, 19: 21–27. doi:10.1034/j.1600-0781.2003.00013.x)
      Dovendo agire sulle macchie, mi porrei il problema primario della depigmentazione , dove una qualche efficacia l’ho riscontrata soprattutto con depigmentanti fenolici , poi sulla idratazione cutanea, che comunque può essere migliorata da una qualunque base emolliente.

  4. Ottimo sito di informazione. La ringrazio Rodolfo. Credo che opterò, come programma antimacchia, Vitamina C al mattino (Monoderma) seguito da crema colorata 50+ di Skynceiticals + Vitamina E (Monoderma) la sera seguita dal siero Rilastil D Clair.
    Una domanda a tal proposito: la mia farmacista di fiducia mi sconsiglia l’utilizzo dei prodotti schiarenti durante il periodo primaverile-estivo. Cosa ne pensa a riguardo?
    Ringrazio anticipatamente per la risposta :)

  5. @ Rossana.
    nel prodotto citato http://www.rilastil.com/it/prodotti/crema-depigmentante-e-uniformante-spf-50/ una grande quantità di filtri metallici dovrebbe produrre la protezione solare SPF50+ vantata. La fase emolliente con ciclopentasiloxane come principale emolliente sembra formulata più per uniformare il deposito dei filtri metallici fuori dalla pelle, l’ossido di zinco ha un potere filtrante relativamente basso, che per far penetrare eventuali attivi depigmentanti. Ci sono grosse incongruenze nella comunicazione e nella lista ingredienti su internet non vengono riportati gli attivi come il 4-resorcinol vantati nella pubblicità .

  6. Ciao Rodolfo, io ho acquistato d’impulso questo prodotto Bionova -azienda che apprezzo molto- Crema macchie cutanee viso e corpo della Linea “Mamma” http://www.bionovacosmesi.com/… Ho contattato l’azienda per sapere in particolare se potevo usare la crema sul contorno occhi dove ho macchie post gravidanza. Mi hanno risposto prontamente di si. Purtroppo non noto per ora miglioramenti e la sto usando come crema notte su tutto il viso visto che per la mia tipologia di pelle e’ molto ricca -burro di karite’- e ha un profumo buonissimo.
    Non ho piu’ la scatola con l’inci purtroppo, comunque l’effetto schiarente sarebbe dato dalle margherite di campo.
    Grazie
    Simona

    • Se a qualcuno puo’ interessare copio qui l’INCI della CREMA VISO MACCHIE CUTANEE Bionova:
      Aqua, Coco-caprylate, Glycerin, Helianthus annus seed oil*, Prunus amygdalus dulcis oil, Cetearyl alcohol, Glyceryl stearate citrate, Argania spinosa kernel oil*, Butyrospermum parkii butter*, Bellis perennis flower extract*, Theobroma cacao seed butter*, Tocopheryl acetate, Caesalpinia spinosa gum, Glyceryl caprylate, Lactic acid, Phenethyl alcohol, Ascorbyl palmitate, Benzyl alcohol, Sodium benzoate, Potassium sorbate, Parfum°.
      totale ingredienti naturali: 98%
      * biologici su totale certificabili: 71%
      * biologici su totale: 10%
      °da ingredienti naturali

  7. Grazie delle info utilissime. Potresti dare la tua opiniine anche su un prodotto di cui parlano tuttu benissimo, Clearly Corrective Dark Spot Solution della Kiehl’s?

    • bisogna capire perché e chi ne parla benissimo, il sito kiels non da molte informazioni tecniche. mi sembra un siero formulato per alta penetrazione, con molti solventi per ridurre la barriera. Contiene 2 attivi principali, il pro-xilane ( Kiels è controllata da L’oreal ) e un derivato stabile dell’acido ascorbico che al 2% o più agirebbe chelando il rame ( come l’acido cogico ) oltre che come antiossidante. Dell’efficacia schiarente del 3-O Ethyl Ascorbic Acid non esistono test clinici indipendenti e ci si deve affidare ai dati forniti dal produttore cinese. E’ un ingrediente adottato da molte marche ma lo schiarimento indotto dai derivati dell’acido ascorbico mi risulta comunque inferiore di quello indotto da depigmentanti fenolici.

      • Grazie mille per la risposta, questa sì schiarente ;)

  8. Ciao Rodolfo,
    la linea Rilastil Anti-Taches non è più a listino ed è stata sostituita da una linea più innovativa, Rilastil D-Clar. Qui trovi il link alla descrizione dei prodotti: http://www.rilastil.com/it/prodotti/linee/d-clar/

    Grazie

    • prodotto apparentemente molto più interessante del precedente.

      • Ciao Rodolfo, il fatto che questa crema contiene Cyclopentasiloxane al terzo posto dell’INCI e tanti altri siliconi seconde te ne inibisce le funzionalità?

        Grazie!

  9. Nel tuo confronto mancano le famose creme Isospot giorno con filtri UV (da 25 ml, € 34) e Isospot notte (da 15 ml, € 40). Ecco gli INCI:
    GIORNO:
    aqua; ethylhexyl methoxycinnamate; glycerin; sodium acrylates copolymer; erythrulose;dimethiconol meadowfoamate; paraffinum liquidum; butyl methoxydibenzoylmethane; arbutin;sodium yaluronate; magnesium ascorbyl phosphate; glycyrrhetinic acid; aloe barbadensisgel; phenoxyethanol; methylparaben; ethylparaben; propylparaben; PPG-1 trideceth-6;buthylparaben; propylene glycol; isopropyl miristate; disodium EDTA.
    NOTTE:
    aqua; azelaic acid; glycolic acid; glycerin; hydrogen peroxide; kojic acid; sodiumacrylates colypomer; arbutin; glycyrrhetinic acid; magnesium ascorbyl phosphate;dimethiconol meadowfoamate; phenoxyethanol; paraffinum liquidum; methylparaben; disodiumEDTA; ethylparaben; xantham gum; isopropyl miristate; propylparaben; PPG-1 trideceth-6;buthylparaben; propylene glycol.

    • non così famose.!
      liste ingredienti interessanti, scelte originali.

  10. Ciao Rodolfo! Il cosmetico di Bottega Verde contiene 2 filtri solari (Octocrylene e Avobenzone), ma sono in fondo all’ INCI (il primo si trova dopo Imidazolidinyl Urea), quindi non so se siano utili. Sempre a proposito di filtri, la crema Eucerin contiene Homosalate (come tutti i cosmetici Eucerin) che, per quel che ne so, non è che sia proprio tra i migliori. Grazie.

    • filtri solari, anche il biossido di titanio in fondo alla lista non servono a proteggere la pelle. Sull’homosalate come altri salicilati ci sono vantaggi e svantaggi .

      • Se non servono a proteggere la pelle, che funzione svolgono? Grazie :)

      • In genere a proteggere il prodotto.

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Choose a Rating