Addolcire le rughe: Vichy Liftactiv Supreme Pelli Normali

Addolcire le rughe: Vichy Liftactiv Supreme Pelli Normali

 
Dai grandi gruppi della cosmesi c’è sempre da imparare. Quando poi gruppi come L’Oreal investono ogni anno in ricerca e sviluppo oltre che in ricerca scientifica più di quanto fatturano il 99,9% delle marche cosmetiche italiane è ragionevole pensare che qualche nuova idea formulativa possa effettivamente arrivare sul mercato. 3600 impiegati nella ricerca e sviluppo, e tra loro scienziati di caratura mondiale, micca staranno tutto il tempo a pettinare le bambole!

Ho pensato di dare una occhiata ad un prodotto tra quelli più altovendenti, da vari anni, nel canale farmacia.

Prezzi e informazioni rilevate in rete nei siti della marca o nei siti di vendita on-line. Commenti ed opinioni personali nei riquadri rosa

Vichy Liftactiv Supreme Pelli Normali

Trattamento anti-rughe rassodante continuo. Fino a sera: tratti distesi e aspetto riposato Effetto lifting durevole. Pelle normale e mista.
Prezzo € 30,90 per 50 ml corrispondenti a  618,00 €/litro
Fonti : www.saninforma.it

Indicazioni e caratteristiche

Trattamento anti-rughe rassodante continuo

Fino a sera: tratti distesi e aspetto riposato Effetto lifting durevole

Rughe marcate, perdita di tono, pelle segnata a fine giornata. L’aspetto stanco alla sera è il segnale quotidiano dell’invecchiamento:le rughe sembrano più segnate, la pelle perde elasticità e appaiono i segni della fatica.

Con il tempo questo fenomeno si installa e si intensifica, le rughe diventano marcate, la pelle perde la sua tonicità.

Innovazione anti-rughe e tono vichy.

Una nuova generazione di trattamenti Vichy in grado di correggere la comparsa dei segni del tempo in modo continuo. Immediatamente, fino a sera e a lungo.

Efficacia: immediatamente, leviga rughe e difetti, illumina l’incarnato. Fino a sera la pelle è rimpolpata, i tratti rimangono distesi e riposati. In 1 mese, effetto lifting durevole: correzione delle rughe anche marcate, pelle visibilmente rassodata.

  • Pelle Sensibile: testato sotto controllo dermatologico.
  • Pelle normale e mista.
  • Senza parabeni.

INGREDIENTI

Aqua / Water, Glycerin, Dimethicone, Rhamnose, Isohexadecane, Alcohol Denat., Propanediol, Isopropyl Isostearate, Vinyl Dimethicone/Methicone Silsesquioxane Crosspolymer, Cetyl Alcohol, Dimethicone/Vinyl Dimethicone Crosspolymer, Behenyl Alcohol, Nylon-12, Peg-100 Stearate, CI 77163 / Bismuth Oxychloride, CI 77891 /Titanium Dioxide, Stearic Acid, Stearyl Alcohol, Arachidyl Alcohol, Cetearyl Alcohol, Cetearyl Glucoside, Caffeine, Neohesperidin Dihydrochalcone, Palmitlc Acid, Phenoxyethanol, Adenosine, Ammonium Polyacryldimethyltauramide / Ammonium Polyacryloyldimethyl Taurate, Disodium Stearoyl Glutamate, Disodium Edta, Caprylyl Glycol, CItric Acid, Synthetic Fluorphlogopite, Acrylamide/Sodium Acryloyldimethyltaurate Copolymer, Ethylhexyl Hydroxystearate, Polysorbate80, Parfum/Fragrance.
 

Emulsione olio in acqua
EMOLLIENZA: Dimethicone, Isohexadecane, Isopropyl Isostearate aiutati da acidi, alcoli ed esteri grassi.
UMETTANTI: Glycerin,  Rhamnose, Propanediol
EMULSIONANTI:Peg-100 Stearate, Disodium Stearoyl Glutamate aiutati da Polysorbate80
SISTEMA CONSERVANTE: Phenoxyethanol aiutato da Alcohol Denat., Disodium Edta e Caprylyl Glycol
POLVERI: Nylon-12, Vinyl Dimethicone/Methicone Silsesquioxane Crosspolymer, Vinyl Dimethicone Crosspolymer, Synthetic Fluorphlogopite oltre ai pigmenti: CI 77163 / Bismuth Oxychloride, CI 77891 /Titanium Dioxide,
VISCOSIZZANTI IDRO: Ammonium Polyacryldimethyltauramide / Ammonium Polyacryloyldimethyl Taurate, Acrylamide/Sodium Acryloyldimethyltaurate Copolymer
ATTIVI: Rhamnose, Adenosine, Caffeine, Neohesperidin Dihydrochalcone
FILTRI SOLARI: nessuno
POTENZIALI ALLERGENI: nessuno

Cercando di ripercorrere il processo decisionale che ha portato a certe scelte tecniche e commerciali si nota una formulazione con alte concentrazioni di attivi. La casa parla esplicitamente di ramnosio, rhamnose, al 5% , al 10% nel siero.
Finalmente formulazioni dove si dichiara esplicitamente la concentrazione dell’ingrediente Totem.

Il ramnosio è un monosaccaride aldeidico, idrosolubile, che difficilmente penetra lo strato corneo. Anche con formulazioni occlusive se se ne applicasse meno dell’1% è molto difficile immaginare che ne possa arrivare in tempi ragionevoli una concentrazione utile dove serve.
Per comunicare l’efficacia del rhamnose L’Oreal ha speso tanto e il lancio della linea e del “nuovo” ingrediente anti-age anni fa è stato supportato da riferimenti a vari studi scientifici.
I principali effetti vantati, una inibizione degli AGE (Advanced glycation End products), una azione proliferativa sui fibroblasti, e altri indicatori in vitro supporterebbero il claim “anti-age”. Viste le dimensioni e la serietà del gruppo industriale, le comunicazioni scientifiche hanno sollevato interesse e “speranze” tra gli esperti.

In realtà, l’azione antagonista/inibitoria ai processi di glicazione, visto che ramnosio e mannosio agiscono comunque come riducenti, non è evidente e gli studi citati nei brevetti sono su polisaccaridi “ricchi” di ramnosio e non si possano trasferire “tout court” al ramnosio puro sulla pelle. Ricerche scientifiche, alcune de L’Oreal stessa, hanno individuato i recettori del ramnosio che “suggeriscono” una potenziale attività.

“At a 5% concentration, laboratory studies suggested that rhamnose molecules were able to ‘dock’ in specific receptors and so affect the activity of fibroblasts.”

La attività proliferativa, come quella di tanti altri attivi cosmetici, in genere, non è dimostrato che possa produrre effetti visibili in vivo; stimolare il collagene o il pro-collagene non significa eliminare le rughe. Senza particolari competenze nella glicobiologia, mi domando poi se esiste una qualche cultura cellulare che non crescerebbe o aumenterebbe la propria motilità o “produzione” in un brodo zuccherino.
“When cells are doing something, or producing a molecule, it may not be possible to measure their output in a direct way.”

La marca supporta i claim sull’efficacia con test clinici e strumentali, di cui però non sono noti i protocolli e non sono quantificati i risultati. Per alcuni test su prodotti finiti, ma non sono specificati quali, si parla di 2 mesi di applicazione. “..products containing rhamnose were compared against placebos double blind (so neither researchers nor subjects knew whether the product they had contained it) 20 on women aged 50 – 60 yrs. After two months, biopsies were taken and assessed.”

“A further double blind controlled trial involved 66 women aged 55 – 70 yrs using the product on one side of the face only, and on one side of specific body sites (décolleté, arms, hands), with a reduction in visible signs of ageing as an end point. These are not subjective measures by the women involved but very precise determinants, objectively measured, using standard dermatological protocols and technologies. For instance, there is an optical assessment of skin colour and tone using a device called a chromasphere.
Finally there were seven clinical studies of the final formulated product, conducted under the control of a dermatologist, which involved 327 women throughout the world, both caucasian and Asian subjects. These studies established that the products are effective at reducing clinical signs of ageing. In addition there was specific testing for hydration, tolerance and so forth.”

I riferimenti al lifting, come per altri cosmetici, possono essere ingannevoli se fanno pensare a risultati analoghi a quelli ottenibili con un lifting chirurgico. Ma una alta concentrazione di saccaridi produce facilmente un notevole effetto tensore. Sono sostanze che come il miele una volta applicate sulla pelle asciugandosi “tirano”. L’azione tensoria pare avere anche effetti biologici con l’attivazione dei meccanorecettori cutanei.

Gli effetti “immediati” di cui parlano, sono probabilmente dipendenti dagli interferenti ottici, polveri opacizzanti, mica sintetica e pigmenti che potrebbero ridurre la apparenza/visibilità delle rughe.

Interessante notare come negli oscuri meandri della glicobiologia da anni i ricercatori de l’Oreal studino le funzioni biologiche e di segnale di diversi saccaridi. Oltre a mannosio e ramnosio hanno brevettato l’utilizzo dello steviol, dalla stevia, e nella lista ingredienti del prodotto si scorge la Neohesperidin Dihydrochalcone, un potente dolcificante.

Non sembra proprio che abbiano scoperto l’ingrediente cosmetico che elimina le rughe ma per addolcirle direi che siamo sulla buona strada.

Rodolfo Baraldini
pubblicato 02 febbraio 2016

Articoli correlati:

I più venduti in farmacia

Riferimenti:
Physiology of skin aging

A rhamnose derivative to protect the dermal epidermal junction from aging, M Frechet, L Valenti, P Markioli, J Bliaux and J Nicolaÿ :  Exsymol, Monaco, Monaco and  SEDIFA Laboratoire, Monaco,

The alpha-L-Rhamnose recognizing lectin site of human dermal fibroblasts functions as a signal transducer

Interaction of skin cell surface with saccharide units: a pilot study ,J Labourau, D Pham, G Sore and BA Bernard
, L’Oréal Research and Innovation, Chevilly-Larue, France and L’Oréal Research and Innovation, Clichy, France

Collagen biosynthesis in cell culture: comparison of corneal keratocytes and skin fibroblasts. Effect of rhamnose-rich oligo- and polysaccharides.

Pharmacological properties of rhamnose-rich polysaccharides, potential interest in age-dependent alterations of connectives tissues.

Receptors and aging: structural selectivity of the rhamnose-receptor on fibroblasts as shown by Ca(2+)-mobilization and gene-expression profiles.

Advanced glycation end products: Key players in skin aging?

I commenti, le testimonianze e le opinioni sono sempre graditi. I programmi anti-spam possono far si che il commento sia visibile nel blog solo dopo approvazione. Per inserire nei commenti un link, rimuovere http:// e www. I commenti con argomentazioni ad personam, promozionali o non pertinenti verranno cancellati. Non è questa la sede per supportare le proprie tifoserie, fedi o ideologie.

2 Commenti

  1. Sì ma non ha dentro niente di utile sta crema… non è perchè l’ha fatta l’oreal che fa tanta ricerca che per forza deve essere buona; pare che l’unica ricerca che hanno fatto in questo caso è quella di marketing, Come fare un cosmetico assolutamente vuoto ma molto piacevole e venderlo come fosse una spremuta di scienza in vasetto…

    • Le ricerche pubblicate, ho linkato tra i riferimenti solo alcune, direbbero che al contrario di quello che pensi , ha dentro qualcosa di utile. Personalmente resto abbastanza scettico sui risultati vantati sulle rughe per l’applicazione di ramnosio, anche a concentrazioni alte come quelle che dichiarano e sarei curioso di vedere un test comparativo con una bella crema idratante, va benissimo anche la vecchia Nivea. Ma non parlerei di cosmetico “assolutamente vuoto”; al contrario, rispetto a quello che c’è in giro è un cosmetico formulato non un approccio funzionale, alte concentrazioni, e molte più ricerche e test di efficacia a supporto. Molto più di quello che si trova normalmente in giro.

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Choose a Rating